Image Front

Il mondo globalizzato in cui viviamo cambia rapidamente e imprevedibilmente; le attività tradizionali non riescono a sostenere il confronto con le catene e le multinazionali. Ma potenziare le proprie capacità è possibile. Se fossimo capaci di guardare lontano come l'aquila e fossimo abili nel trasformismo come il camaleonte, l'essere piccoli e flessibili rappresenterebbe un vantaggio competitivo per diventare vincenti sulla qualità e sul servizio. Per questo abbiamo creato dei sistemi espositivi completamente rivoluzionabili e con illuminazione sui prodotti, che ti permettono ogni giorno di esaltarne le qualità, di migliorare la comunicazione e la percezione dei tuoi punti di forza incrementando il gradimento da parte dei clienti che vorresti conquistare.

NEGOZI SEMPRE AL TOP CON I NOSTRI ARREDAMENTI A TRASFORMABILITA' TOTALE.

PRENDI SUBITO APPUNTAMENTO PER UNA CONSULENZA GRATUITA. TEL. 062006460 – 3334476690

LA NOSTRA STORIA E' LA SODDISFAZIONE DEI CLIENTI.

QUANDO IL PUNTO VENDITA QUALIFICATO RIESCE A CONTRASTARE LA GRANDE DISTRIBUZIONE UTILIZZANDO GLI STRUMENTI GIUSTI.
Come calcolare il grado di competitività e redditività della propria attività commerciale, determinato da tutte le strutture preposte alla gestione dei prodotti (contenimento, lavorazione, presentazione, …)? L'Institute of Business and Commerce ha finanziato la realizzazione da parte di un'università americana, di una sorta di questionario per calcolare questo indice, in riferimento a come dovrebbe funzionare la struttura di vendita di un'attività commerciale. Test che può essere effettuato sia in fase progettuale che dopo l'allestimento e anche più volte nel tempo. Questo è uno degli strumenti che utilizziamo nelle nostre analisi marketing, prima di iniziare la progettazione. Un elenco dei fattori che vengono valutati in questo test:

CAPACITA' DI MODIFICARE E ESSERE FLESSIBILI RIGUARDO A:
L'immagine e la comunicazionp, che siano sempre appropriate e attuali;
Le politiche e strategie commerciali inerenti prodotti e servizi;
Le strutture espositive, anche con integrazioni parziali;
Tipologie merceologiche trattate, collocazione e quantità di prodotti e servizi;
Accordi con i fornitori sull'assortimento, la presentazione, le esclusive;
Quegli strumenti espositivi che possano al momento giusto ridare lustro a giacenze di magazzino non più vendibili;
L'offerta della concorrenza; differenziandosi il più possibile dalla stessa.